PENSO

Dai numeri alla strategia, dalle ricerche ai big data, dal content marketing al project management. Da qualche anno ho pensato che lavorare con le start-up potesse aiutarmi a sentirmi giovane: sarà la crisi di mezza età che prende forme inaspettate.

Parlo

Dalla piccola radio di quartiere alle radio regionali. Nel 1994 ho capito per la prima volta che non avrei mai avuto una voce radiofonica: da allora dico cose a caso in ordine sparso proprio in radio, nella speranza che qualcuno le capisca.

PIRLO

Da sempre sfogo le mie frustrazioni di creativo incompreso su magazine, giornali e web. Nel culmine del mio delirio di martellatore di tastiere ho pubblicato due libri e qualche racconto. Ma sono ben lungi dal premio Nobel per la letteratura…

About me

Enjoy the future

Provo a sopravvivere all’era digitale da prima che iniziasse l’era digitale. Ho superato il suono gracchiante dei primi modem, quando gli schermi avevano un filtro proteggente per gli occhi e le stampanti erano ad aghi. Ho attraversato la blogosfera quando ancora i blog non si chiamavano blog e il mio Instagram dovevo crearlo a mano in html. Infine ho provato a navigare in internet ma stavo affogando, impigliato nella rete. Ma da quando cambiare opinione è diventato segno di intelligenza artificiale, la realtà mi appare perfino aumentata. Insomma sono un nativo analogico con complessi d’inferiorità digitali. E pure se l’industria è ora 4.0, io ho perso le serie precedenti.


RADIO

Parlo… ergo sum

Quelli della #radio accanto

Dopo qualche anno lontano dai microfoni, nasce QUELLI DELLA #RADIO ACCANTO, un programma di intrattenimento a cura di Marco e Marcello. Il peggio e il meglio del web in onda su Radio BlaBla Network.

Nel 2020, durante il lockdown per l’emergenza Covid-9, siamo andati in onda con la miniserie QUELLI DEL #BALCONE ACCANTO e – nel periodo della seconda ondata – con QUELLI DEL #NATALE ACCANTO.

Tutti i video sono visibili sul nostro canale YouTube.

Un tuffo nel passato

LA VOCE D’ITALIA

2007-2008, BBC Three Countier Radio. Come editorialista del giornale La Voce d’Italia, sono ospite il lunedì di “Mondo Italiano”, un programma a cura di Roberto Perrone. Eccomi nel mio primo collegamento per commentare le notizie del Belpaese: emozionato ed impacciato ma… non ho altre registrazioni!

CASA SCOGNAMIGLIO

1994-2001. Il trio affiatato di “Casa Scognamiglio” in questa registrazione d’epoca su Radio Punto Zero, il programma andava in onda dalle 22 all’1 di notte. Un solido trio che affronterà l’avventura di ben 4 radio: Radio Punto Zero (1998-2001), Radio Antenna Uno (1997), Radio Zeta FM (1995) e Radio Antenna Partenope (1994).

Scrivo… ergo sum

Alcuni degli ultimi articoli

generazioni
Fannulloni, mammoni, bamboccioni, choosy o, se proprio non hai termini per definirli, chiamali Millennials. Li abbiamo offesi in ogni modo, ma siamo sicuri di usare i parametri giusti per capire i giovani? Oggi un libro può aiutarci ad interpretare, comprendere e dialogare meglio con le nuove generazioni.
phishing
Rieccolo, il mio amico “pescatore” mi riscrive “Il tuo dispositivo è stato […]
Liberalismo e populismo
Ti hanno sempre fatto vedere la politica in modo bipolare (destra e sinistra) e ora non ci capisci più nulla. Ecco tre piccoli suggerimenti per guardare i partiti con un occhio diverso.
AKKUARIA EDIZIONI 
Che verso hanno le tazzine da caffè?

Primo secolo dopo internet. Luca, un trentenne dalla vita sentimentale e professionale precaria, decide di cercare nuovi stimoli nel mondo virtuale delle chat. Per alienarsi dai disastri del suo mondo reale, fatto di poche certezze e tanta noia, l’uomo s’immerge in una dimensione virtuale, dove trova amici bizzarri ma veri.


0111 EDIZIONI
La città che brucia

In un inquietante viaggio nell’Italia del futuro, Jenny e Mario, due sedicenni alla scoperta del bene e del male, abbandonano il ventre di una città popolata solo nel suo Sottosuolo e si avventurano in Superficie, un’immensa discarica a cielo aperto, territorio di guerra e terra di nessuno. Il sud dell’Italia, infatti, versa in condizioni così gravi che la popolazione è costretta a rifugiarsi nel Sottosuolo per sopravvivere alle scorie radioattive e agli orrori della Superficie dove “Loro”, i nuovi padroni, hanno imposto la propria legge del terrore, vietando persino la parola percheé non diventi mezzo di ribellione e rivolta.


GIULIO PERRONE EDITORE
Rac-corti

Raccolte di racconti e poesie | 2011-2012

Pubblicazione di racconti e poesie per Giulio Perrone Editore L.A.B nelle raccolte:

• Rac-Corti, mini storie per chi va di fretta (a cura di Andrea Careri).

• Pace, i grandi temi della poesia

• Amore, i grandi temi della poesia

• Inverno, i grandi temi della poesia

• Tempo

MARKETING & BIG DATA

Il mondo dei dati è il mio mestiere