Article published by La Voce D’Italia – Year: 2007 – Language: Italian Un vascello è ancorato al molo nel porto di Antwerpen in Belgo. Chi passa sulla banchina non ci fa caso, sembra una delle tante navi dimenticate a far muffa e ruggine, relitto destinato al cimitero delle imbarcazioni. Eppure quella nave ‘acciaccata’ è un pezzo di storia. La “Norderney”, infatti, è una delle prime sfide della radiofonia privata al servizio pubblico in Europa. E’ il 1960 quando l’imbarcazione di radio Veronica, una vecchia nave faro tedesca chiamata Borkum Riff (la prima delle due, in servizio tra 1960 al 1964), prende il largo a 3 miglia dalla costaRead More →

Article published by La Voce D’Italia – Year: 2007 – Language: Italian La DDR, il muro di Berlino, la Germania divisa. 18 anni fa l’inizio della fine per un clamoroso equivoco mediatico Winfried Freudenberg è un nome che ai più non dirà proprio nulla. Eppure rappresenta l’ultima grande beffa di quel che rimane del muro di Berlino. Winfried, infatti, fu l’ultima vittima, ucciso dalle guardie di frontiera nel marzo del 1989. Solo qualche mese più tardi quel muro, la DDR e l’intero sistema di blocchi, la guerra fredda ed una visione bipolare del mondo non esisteranno più. Tutto ha inizio alla fine della seconda guerra mondiale. La GermaniaRead More →

Article published by La Voce D’Italia – Year: 2008 – Language: Italian La voce del militare della KFOR (Forza militare di pace in Kosovo) è categorica: “cambiare la targa appena si entra in Kosovo”. I soldati potrebbero non rispondere di ciò che dovesse accadere. In alcune zone meglio circolare senza targa, l’indecisione potrebbe salvare qualche vita. Anno Domini: 1999. Il Kosovo è in fiamme. L’orrore che si respira e si vive è difficile da descrivere. E’ passato solo un anno da quando Milosevic ha tolto l’autonomia stabilita da Tito alla regione e la lingua albanese è vietata da un anno. E ancora orrore, sterminio di massa,Read More →

Article published by OhMyNews International – Year: 2006 – Language: English Mrs. Anna is the woman who works at the bar close to my house. She is from Ukraine and has been living and working abroad since 1980. She is 54-years old and sometimes talks about her country. She has big hands because she has done a lot of jobs. “When I was young,” she used to joke, “in my country there was the equality of sexes: women were like men, we did the same heavy jobs!” Mrs. Anna is the woman who works at the bar close to my house. She is from Ukraine and hasRead More →